“Il caso Foggia, dove il sindaco della Lega si è dimesso, tre consiglieri comunali del centro destra arrestati e dove si addensano inquietanti ombre della mafia nella gestione della cosa pubblica, è una spia evidente dell’incapacità di Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia di governare i territori. La città di Foggia è ormai una emergenza nazionale. Lo Stato è presente grazie al preziosissimo lavoro in difesa della legalità portato avanti dal Procuratore della Repubblica Ludovico Vaccaro, dal Questore Paolo Sirna e dal Prefetto Raffaele Grassi, tuttavia serve un cambio di passo a livello amministrativo. Salvini che si è affidato ai peggiori politicanti ammetta i suoi errori e porti la città il prima possibile alle urne. La Puglia non merita il disonore di una classe dirigente zimbello d’Italia. Noi ci impegniamo fin da subito a dialogare con tutte le forze sane della città per un cambiamento necessario”, così in una nota Mario Furore, europarlamentare del Movimento 5 Stelle.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 06 maggio 2021 alle 16:40
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print