"Curare a domicilio i pazienti affetti da Covid-19 è possibile, oltre che auspicabile. Grazie alla mozione a prima firma del capogruppo della Lega, oggi trasformata in un ordine del giorno unitario votato da tutto l’arco parlamentare, è stata finalmente posta la giusta attenzione sulla necessità di dover aggiornare i protocolli per le cure domiciliari. É necessario e doveroso aggiornare rapidamente i protocolli attuali, superando il concetto di “vigile attesa” e fornendo così la possibilità agli utenti di vedere prescritti i farmaci ritenuti più opportuni, tenuto finalmente conto del singolo caso. Chiarire e aggiornare le procedure ha però anche un rilievo sociale e politico che non può essere sottostimato: incrementare il monitoraggio domiciliare consentirà di decongestionare il peso sulle strutture sanitarie e sugli ospedali più in generale, riavviando tutta l’attività ordinaria legata alle altre patologie. Dev’essere quindi prevista una vera integrazione tra la rete ospedaliera e il territorio attraverso un’assistenza altamente avanzata secondo principi di appropriatezza e innovazione. La Lega dopo il convinto voto favorevole si aspetta che gli enti preposti siano celeri e univoci nell’aggiornare linee e protocolli per avere un sistema all’altezza delle aspettative e degli interessi degli Italiani ".

Così la senatrice della Lega Sonia Fregolent, capogruppo in commissione Sanità durante le dichiarazioni di voto sulle mozioni relative al potenziamento delle cure domiciliari sul Covid-19.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 08 aprile 2021 alle 14:00
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print