"Se il Governo non comincia a riflettere sul futuro della nostra economia e delle nostre imprese, è difficile credere in una ripresa economica dopo la triste fase che stiamo attraversando. Come sottolineato in una mia recente interrogazione al Mise e al Mef, sugli incentivi fiscali in regime de minimis per l'investimento in start-up e pmi innovative mancano ancora i decreti attuativi. Sono trascorsi tre mesi, ma di queste misure ancora nemmeno l'ombra. Ritardare la definizione dei soggetti ai quali riconoscere questa detrazione e le modalità con cui le aziende possono offrire questo incentivo agli investitori implica un potenziale rallentamento degli investimenti in start-up e pmi innovative con conseguente rischio di paralizzare un importante quanto doveroso percorso di crescita e di sviluppo all'insegna dell'innovazione nel nostro Paese. La crisi di governo non può continuare ad essere la giustificazione per lo stallo che riguarda tutti i provvedimenti di rilancio della nostra economia". 

Così Giulio Centemero, capogruppo Lega in commissione Finanze.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 21 gennaio 2021 alle 18:40
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print