“Con un milione di nuovi poveri e con la terza ondata che allontana ancora la ripresa economica, l’Italia non può permettersi di sperimentare ulteriormente il Cashback, che in questa situazione drammatica altro non è che uno spreco di Stato da eliminare in nome del buonsenso. I cinque miliardi stanziati dal governo Conte - la metà di quelli destinati alla digitalizzazione della Pa - sono un bonus dagli obiettivi labili ma soprattutto demagogici, che si scontra col principio di realtà. Quando le risorse sono scarse, vanno utilizzate al meglio, e quella ingente somma va dunque dirottata su destinazioni più urgenti, quali il reddito di emergenza o la riforma fiscale. E’ una strada obbligata”. Lo scrive in una nota la presidente dei senatori di Forza Italia Anna Maria Bernini.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 05 marzo 2021 alle 21:45
Autore: Redazione PN
Vedi letture
Print