"Dobbiamo ascoltare le grida di sofferenza e le proposte delle persone oggi in decine di piazze italiane per la mobilitazione nazionale de 'la società delle cure'. Una mobilitazione consapevole della necessità delle restrizioni, ma altrettanto determinata a segnare il passaggio di fase per ricostruire il welfare pubblico. Con i prossimi Decreti Ristori e con emendamenti al Disegni di Legge di Bilancio, vanno potenziati gli interventi contro la sempre più grave pandemia sociale: dal Reddito di Emergenza da allargare e prolungare ai fondi per gli affitti da finanziare, dalla cancellazione della Cosap al rinvio, per le imprese e lavoratori autonomi in difficoltà, di tasse, trattenute e contribuiti per tutta Italia e senza i limiti dei codici Ateco". Lo afferma il deputato di LeU Stefano Fassina a piazza del popolo nel corso della manifestazione 'la società della cura'.

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 21 novembre 2020 alle 17:15
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print