Giorgio Mulé, deputato di Forza Italia e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato, in un'intervista al Diario del Web ha parlato delle recenti misure annunciate dal governo per rilanciare l'Italia: "Gli Stati generali sono stati una farsa. Ci avevano promesso un pasto pantagruelico di riforme e di visione del Paese e invece tutto si è risolto in un ruttino e nulla più: quello dell'Iva. Che è stato immediatamente bastonato dagli stessi alleati di governo. Da responsabile dei dipartimenti di Forza Italia io conosco il lavoro che abbiamo svolto fin da marzo e poi consegnato nei mesi successivi al governo. Un pacchetto di proposte non per capitoli ma per singole materie, con le coperture. Che il governo ha guardato con rispetto, ma al quale non ha mai dato seguito. Dunque oggi non si sognino di chiederci di votare al buio l'ulteriore scostamento di bilancio, oltre ai 75 miliardi già votati. Non lo approveremo se non avremo chiarissima la dimensione e soprattutto la direzione degli interventi che si vogliono fare.
Ad oggi non c'è una sola misura di questo governo a favore del turismo, dell'agricoltura, dell'industria, dell'automotive, dell'acciaio. Ed è quello che gli rimproveriamo". 

NESSUN SOSTEGNO AL GOVERNO

Pubblicato da DiariodelWeb.it su Lunedì 29 giugno 2020
Sezione: Politica italiana / Data: Lun 29 giugno 2020 alle 10:50 / Fonte: Ansa
Autore: Roberto Tortora
Vedi letture
Print