"La maggioranza che sostiene il governo Conte al Senato ha votato contro un ordine del giorno della Lega, poi sottoscritto da tutte le forze di centrodestra e dai senatori Drago e Quagliariello, per il bando dell'utero in affitto. Trovo gravissimo che Pd e 5stelle appoggino di fatto una pratica abominevole, che - come affermato dalla Corte Costituzionale - "offende in modo intollerabile la dignità della donna e mina nel profondo le relazioni umane". A parole i giallorossi difendono la donna, ma nei fatti rifiutano di condannare una delle peggiori forme di schiavitù femminile dei nostri tempi, per non parlare delle atroci conseguenze sui bambini, trattati come prodotti da comprare e vendere". Così il senatore della Lega Simone Pillon, vicepresidente della commissione parlamentare per l'Infanzia e l'Adolescenza.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 29 ottobre 2020 alle 00:00
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print