Scatta il carcere per chi falsifica il certificato verde per gli spostamenti. Questa è una delle novità presenti nel nuovo decreto legge Covid, referentesi in particolar modo al comma 2 dell'articolo 13, il quale prevede appositamente che per tutti i reati di falso che hanno a oggetto la certificazione verde ci sia l'aumento di un terzo delle pene previste dagli articoli 476, 477, 479, 480, 481, 482, 489 del codice penale, anche se relativi ai documenti informatici di cui all'articolo 491 bis.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 20 aprile 2021 alle 23:20
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
Vedi letture
Print