"Le sei petizioni presentate oggi da Eumans di Marco Cappato e +Europa su intelligenza artificiale, carbon pricing, allevamenti intensivi, eutanasia, aborto e cannabis le condivido non solo in termini di merito ma anche di metodo perché mirano a rafforzare gli strumenti della partecipazione popolare, della democrazia partecipativa e sono complementari, necessari ed essenziali al nostro percorso verso per gli Stati Uniti d'Europa, nel senso che la nostra democrazia si salverà solamente in una dimensione europea e la democrazia partecipativa si salverà soltanto con innesti profondi di partecipazione popolare". Lo dice Riccardo Magi, segretario di +Europa, in conferenza stampa.

"Serve dunque una riforma della democrazia elettorale europea: dalle liste transnazionali al sistema elettorale perché il fatto che per le europee ci siano sistemi elettorali diversi da paese a paese è una follia assoluta perché è un modo di falsare il risultato finale: è come se in Italia ci fosse un sistema elettorale diverso per ogni regione per votare alle politiche. Questo è particolarmente grave perché il trattato di Lisbona ha invece sancito che il Parlamento Europeo non è il luogo in cui si riuniscono le delegazioni delle nazioni ma è l'assemblea dei rappresentanti dei cittadini europei", conclude.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 29 febbraio 2024 alle 18:40
Autore: Redazione Centrale
vedi letture
Print