"Siamo molto confrontati dal voto che sta uscendo dalle amministrative. Noi governavamo già quasi l'80% dei Comuni al voto, e più o meno rimane quel dato, con alcune cose in più come Sassuolo. Davvero una grande affermazione anche oggi, e adesso si stratta di mettersi al lavoro. Intanto perché abbiamo la responsabilità, per numeri assoluti, di essere il primo partito di tutti i partiti socialisti-democratici, credo anche più del Psoe spagnolo e dell'Spd tedesca, parlo come numeri quantitativi assoluti".

Così il presidente dell'Emilia-Romagna appena eletto al Parlamento Europeo, Stefano Bonaccini, in un punto stampa davanti alla sede della Regione a Bologna. "Vedremo quanti alla fine saranno gli eurodeputati, ma saranno di più dei 16-17 che si pensava. In ogni caso c'è un Pd in piedi, c'è una destra, una estrema destra cresciuta in tanti Paesi, noi abbiamo alzato un bel argine, adesso si tratta di fermare l'onda nera in giro per l'Europa e poi far girare la corrente verso di noi". 

Sezione: Politica italiana / Data: Lun 10 giugno 2024 alle 19:50
Autore: Redazione Centrale
vedi letture
Print