"Il gas russo sarà completamente rimpiazzato nel 2025. Abbiamo iniziato immediatamente da febbraio a cercare una diversificazione basandoci su quello che avevamo in portafoglio in Africa, Medio Oriente, Far East e Usa. Il problema è stato risolto, perché riusciamo a coprire il 50% del gas russo con 21/23 miliardi di metri cubi e nel 2025 il 100% sarà rimpiazzato".

Lo afferma l'amministratore delegato di Eni, Claudio Descalzi, nel corso di 'Lombardia 2030'.

"Il 2023 sarà un anno complesso. perché avremo il 6/7% di gas russo e dovremo poter contare sul Gnl che ci arriverà via nave. Occorrono le infrastrutture per creare un'offerta sovrabbondante rispetto alla domanda" sottolinea e conclude.

Sezione: Politica italiana / Data: Lun 28 novembre 2022 alle 16:20
Autore: Simone Gioia
vedi letture
Print