"Avendo una certa età mi permetto di suggerire a tutti coloro che non vogliono regalare il Paese alla destra di smetterla con critiche, fatwe e attacchi reciproci". Lo dichiara Bruno Tabacci, leader di Impegno Civico - Centro Democratico. "La mia preoccupazione - prosegue - è dettata dalla convinzione che serva senso di responsabilità da parte di tutte le forze del centrosinistra. Il primo problema da affrontare è di metodo: non si regge una coalizione in cui alcuni decidono da soli chi può farne parte e chi no e a quali condizioni. Non possono esserci alleati di serie A e serie B. In una coalizione tutte le forze devono avere pari dignità e rispetto reciproco, altrimenti molto semplicemente non c'è la coalizione. Una volta risolta la questione di metodo si dovrà poi affrontare quella del merito, ovvero i programmi. Nella consapevolezza che le diverse forze della coalizione possono anche avere idee molto diverse, come le hanno i partiti delle destre. Ma su alcuni punti base occorrerà sedersi intorno a un tavolo e non alzarsi finche' non si è trovato un punto di intesa".

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 05 agosto 2022 alle 15:20
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print