L'accusa di un repulisti anti-renziano, dopo la chiusura delle liste da parte del Partito democratico in vista delle elezioni politiche, è "ridicola" secondo Giuseppe Provenzano. Intervistato dal 'Corriere della Sera', il vice segretario dem dichiara che "la stagione di Renzi nel Pd è superata da tempo, le sue liste elettorali furono un Armageddon contro chiunque non la pensasse come lui. Stavolta - assicura - non è andata così". Le liste del Pd sono già state chiuse. Questo perché, spiega l'ex ministro, "la campagna elettorale sarà breve, dobbiamo andare al più presto tra le persone, con le nostre proposte su lavoro, ambiente e diritti, per offrire una via d'uscita dalla crisi". Il taglio dei parlamentari ha inciso "molto" sulle scelte fatte, ammette l'esponente Pd. "Ma ancor più ha pesato la mancata riforma di questa pessima legge elettorale", sottolinea. Le elezioni "non prevedono pareggio - sostiene Provenzano - la scelta è o noi o la destra, non c'è spazio per terzi o quarti poli". 

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 17 agosto 2022 alle 11:15
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print