“Dopo le inefficienze e i ritardi nella consegna dei plichi elettorali denunciati durante la campagna elettorale, grazie a un servizio de ‘Le Iene’ andato in onda ieri sera arrivano le prove delle truffe e della compravendita dei voti all’estero. Questo è uno scandalo assoluto che va denunciato alle autorità competenti. L’articolo 48 della Costituzione italiana recita che il voto è personale ed eguale, libero e segreto eppure all’estero nessuno di questi requisiti viene rispettato. È arrivato il momento di dire basta a questa vergogna utilizzando le tecnologie informatiche. Grazie al voto via Internet tutti gli aventi diritto potrebbero esprimere il proprio voto al riparo da possibili brogli elettorali, che sviliscono il sistema democratico e favoriscono interessi personali a scapito del bene comune”, così in una nota congiunta Fabio Massimo Castaldo, europarlamentare del Movimento 5 Stelle, e Federica Onori, neodeputata eletta alla Camera dei Deputati nella circoscrizione Estero.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 05 ottobre 2022 alle 12:15
Autore: Redazione Milano
vedi letture
Print