"L’economia italiana sta gradatamente uscendo dalla crisi con le proprie gambe, prima ancora che arrivino le risorse europee, come mostrano tutti gli indicatori. Segno di un Paese vivo e vitale, di un mondo produttivo messo in ginocchio dalla pandemia e dai lockdown ma che non si è mai piegato. Ora la politica ha il dovere di non frapporre ostacoli alla ripresa: il Pnrr dispiegherà nei tempi previsti i suoi effetti positivi, ma nel frattempo le imprese non devono essere oberate da cartelle esattoriali, adempimenti eccessivi e soprattutto non va rimesso in azione uno strumento fallimentare e vessatorio come il redditometro. Concentriamoci sulle riforme che il Paese aspetta da decenni, a partire da quella fiscale, della pubblica amministrazione e da quella della giustizia, perché dai suoi tempi e dalla sua credibilità dipende non solo la qualità della democrazia, ma una parte non marginale del pil”. 
Lo afferma in una nota la presidente dei senatori di Forza Italia Anna Maria Bernini. 

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 23 giugno 2021 alle 21:20
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print