Mario Adinolfi, intervenendo stamattina alla trasmissione Mattino Cinque, ha espresso la posizione del Popolo della Famiglia (PdF) sull’ultimo Dpcm Conte: “Chiaramente è un decreto contro la famiglia, lasciare da soli dei genitori anziani il giorno di Natale è norma non solo ingiusta ma crudele, scritta da burocrati che scadono nel grottesco", ha detto Adinolfi. "Quando la legge è ingiusta può essere violata: io invito a disobbedire, a non lasciare soli tre milioni di anziani che subirebbero più danni ad essere lasciati il giorno di Natale da soli che ad essere esposti a qualsiasi virus. Le famiglie alzino la testa, per ottenere una modifica del decreto almeno per i familiari di primo grado. Se non sarà modificato disobbediremo, tanto questo Stato non è in grado di attivare alcun sistema di controlli”. Il conduttore Francesco Vecchi ha preso le distanze dalle parole di Adinolfi esperimendo “censura”. Il leader del Popolo della Famiglia ha concluso dicendo: “Mi assumo la responsabilità di quanto ho detto, non coinvolgo la trasmissione, ma sono certo che anche tu Francesco nel cuore la pensi come me”.

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 05 dicembre 2020 alle 00:45
Autore: Redazione PN
Vedi letture
Print