"Sul Superbonus noi non siamo mai stati d'accordo sul criterio della retroattività, perché è vero che dobbiamo salvaguardare i conti pubblici ma bisogna salvaguardare anche quelli delle imprese e dei cittadini. Dobbiamo essere chiari con i cittadini, ogni misura deve guardare al futuro, non può essere retroattiva. Poi c'è una questione di metodo ma anche di merito, se i provvedimenti vengono presentati senza una condivisione preventiva è chiaro che Forza Italia manifesta il proprio dissenso e noi lo abbiamo fatto presentando i nostri emendamenti e astenendoci dal voto. Ci possono essere altre strade, come quella di tassare le grandi multinazionali e i giganti del web, e quella delle privatizzazioni: i conti pubblici non possono essere messi i in sicurezza solo attraverso l'inasprimento della pressione fiscale".

Lo ha detto Vito De Palma, deputato di Forza Italia e membro della Commissione Finanze della Camera, ospite a Tgcom24. 

"Sulla sugar tax portiamo a casa un successo, la nostra battaglia sul rinvio è stata condivisa. La proposta di Forza Italia è stata sempre quella del presidente Berlusconi, mai mettere mani nelle tasche dei cittadini, mai aumentare o introdurre nuove tasse. Il rinvio di consentirà di aprire una fase di confronto, noi riteniamo che non è attraverso la riduzione dei consumi che si mettono a posto i conti dell'Italia, perché se riduci i consumi riduci anche la produzione e la forza lavoro", ha concluso.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 15 maggio 2024 alle 14:10
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print