"Apprendo che un emendamento al decreto Sostegni riformulato e approvato dalle commissioni Bilancio e Finanze del Senato, arriva una nuova proroga per gli sfratti per morosità o pignoramento dell'immobile limitata stavolta pero' ai soli provvedimenti esecutivi adottati dall'inizio della pandemia in poi. Per gli sfratti gia' esecutivi pre-pandemia, quindi, il blocco resta solo fino al 30 giugno. Un primo risultato importante che intendiamo rivendicare come Forza Italia e che sancisce un primo ritorno alla normalità , anche se la strada è lunga abbiamo preso la giusta strada". Lo dichiara in una nota Erica Mazzetti, parlamentare di Forza Italia. "Lo avevo spesso evidenziato che occorreva fare dei distinguo temporali precisi per portare chiarezza sulla situazione del blocco sfratti. Non potevano essere tutti considerati nella medesima condizione e situazione.  Come già detto in passato dalla sottoscritta, con il blocco attuato nel tempo sugli sfratti si era arrivati a  quasi un anno e mezzo quale periodo di requisizione di fatto di beni che i giudici avevano ordinato di restituire ai proprietari, spesso dopo anni di morosità. Era doveroso chiarire questa situazione che non era assolutamente più sostenibile, come testimoniato anche dalle valanghe di mail di protesta ricevute dalla sottoscritta ed inviate da tanti proprietari immobiliari disperati. Adesso però occorrerà in sede di Dl Sostegni 2 fare anche qualche altro passo avanti: per esempio sostenere i proprietari immobiliari con una efficace riduzione delle tasse sugli immobili e sul reddito per le mensilità non percepite e dobbiamo farlo subito. Perchè i locatori cittadini come tutti gli altri e necessitano anch'essi di aiuti concreti . Come detto più volte non possiamo creare cittadini di serie A e cittadini di serie B. Già il Covid-19 ci ha complicato e danneggiato la vita nell'ultimo anno e mezzo, non possiamo permetterci in alcun modo di arrecare ulteriore danno a nessuno e soprattutto dividere il popolo italiano fra garantiti e non garantiti.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 04 maggio 2021 alle 20:10
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print