“A seguito dell’emergenza Covid-19 il nostro modo di spostarsi nei centri urbani è destinato cambiare, anzi sta già cambiando profondamente. Ciò è dovuto alla necessità di garantire il distanziamento sociale che, in parte, riduce anche la capacità del trasporto pubblico e incentiva il ricorso ai mezzi privati. E proprio per impedire un massiccio impiego di vetture inquinanti che abbiamo inserito nel decreto Rilancio degli incentivi per l’acquisto di biciclette, e-bike, monopattini elettrici e altri dispositivi a basso impatto ambientale e introdotto soluzioni come la ‘casa avanzata’, per agevolare l’utilizzo dei mezzi ecologici. Sono contento che Torino si tra le prime città a sperimentare quest’ultima soluzione, molto diffusa nel Nord Europa. Come sempre, la giunta Appendino si mostra attenta e all’avanguardia nel campo della mobilità sostenibile. La casa avanzata consente infatti di creare uno spazio sicuro per gli utenti in bicicletta o monopattino in prossimità dei semafori: in questo modo, potranno fermarsi davanti alle autovetture in totale sicurezza, avranno la precedenza allo scattare del verde ed eviteranno di respirare i gas di scarico delle auto. Una soluzione virtuosa che potrà rendere più sicura la mobilità per gli utenti vulnerabili e che ci aspettiamo presto di vedere in tutta Italia”. Così in una nota Davide Serritella, portavoce piemontese del MoVimento 5 Stelle in commissione Trasporti alla Camera.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 16 giugno 2020 alle 16:10
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print