"Grazie ad un emendamenro Lega, consentiamo l'inserimento lavorativo delle persone con DSA, a partire dalle attività di selezione, evitando così qualsiasi forma di discriminazione e assicurando condizioni di pari opportunità mediante modalità di esecuzione di prove e colloqui che permettano di valorizzare le competenze a prescindere dalle aree di debolezza. A tutti i soggetti con DSA, infatti, nelle prove scritte dei concorsi pubblici indetti da Stato, regioni, comuni e dai loro enti strumentali, deve essere assicurata la possibilità di sostituire tali prove con un colloquio orale o di utilizzare strumenti compensativi per le difficoltà di lettura, di scrittura e di calcolo, e di usufruire di un prolungamento dei tempi stabiliti per l'espletamento delle medesime prove, le quali dovranno essere esplicitamente previste nei relativi bandi di concorso. La Lega mantiene le promesse e lavora per garantire il diritto a tutti i cittadini di avere le medesime opportunità e garanzie".


Così la senatrice della Lega Valeria Alessandrini firmataria dell'emendamento 3.52 al Dl Reclutamento approvato venerdì in Senato
 

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 31 luglio 2021 alle 20:15
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print