"Signor Presidente, le scriviamo in ordine all'esame in sede referente del disegno di legge di conversione del decreto-legge n. 36 del 2022, assegnato solo nel tardo pomeriggio di oggi alle Commissioni Bilancio e Lavoro. Il decreto-legge scadrà il prossimo 29 giugno 2022 ed è già calendarizzato in Assemblea per il 27 giugno 2022. La tempistica che ne risulta - davvero inusuale - comprime oltre ogni misura gli spazi dell'istruttoria referente prescritta dall'articolo 72 della Costituzione e dall'articolo 79 del Regolamento della Camera”. È quanto si legge in una lettera inviata al presidente della Camera, Roberto Fico, dai Presidenti della XI e V Commissione, Roberta Polverini e Fabio Melilli. “È pressoché impedita la conoscenza dei contenuti del provvedimento su cui le Commissioni devono riferire all'Assemblea”, prosegue la lettera. “Anche a nome degli Uffici di presidenza delle Commissioni – che si sono in tal senso espressi all’unanimità – desideriamo pertanto esprimerLe i nostri rammarico e disagio per l’impossibilità di svolgere a pieno la nostra funzione preparatoria dell’esame in Assemblea e le chiediamo di rappresentarli al Presidente del Senato e al Governo. Certi che Ella comprenderà il senso di questa comunicazione, le porgiamo i nostri migliori saluti”, si legge infine.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 24 giugno 2022 alle 13:50
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print