“Nel Decreto Legge Made in Italy, l'articolo 10 è interamente dedicato alla valorizzazione della filiera delle fibre tessili naturali e provenienti da processi di riciclo. Il nostro distretto pratese, strategico a livello nazionale e internazionale grazie a queste peculiarità, riceve così la massima attenzione del Governo Meloni, che riconosce e valorizza l'importanza del più grande distretto d'Europa, prevedendo un impegno di 15 milioni di euro per il 2024. ll ministro delle Imprese e del Made in Italy Adolfo Urso, proprio a Prato, un anno fa, in occasione di un'assemblea di categoria, aveva assicurato che il Governo sarebbe stato al fianco del distretto per promuovere e sostenere la ricerca, l'innovazione, gli investimenti e l'importante fase della trasformazione delle fibre tessili in Italia. Quella promessa di un anno fa oggi è un fatto, in un momento per il nostro territorio così delicato. Con orgoglio, possiamo affermare che questo decreto parli un po' ‘pratese'”.

Lo afferma in una nota la deputata di Fratelli d'Italia Chiara La Porta.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 06 dicembre 2023 alle 15:50
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
vedi letture
Print