“La bocciatura nelle Commissioni Bilancio e Finanze della Camera degli emendamenti di Fratelli d’Italia, a prima firma del presidente Giorgia Meloni, sull’abbattimento del cuneo fiscale e sul taglio delle tasse alle imprese che assumono conferma la distanza siderale della maggioranza Draghi dai problemi degli italiani. Famiglie e aziende, colpite da una devastante crisi economica, ancora una volta vengono abbandonate da chi preferisce puntare su provvedimenti ideologici come il Reddito di cittadinanza e la legalizzazione della cannabis. Assurdo che Letta chieda una manovra shock rispetto al cuneo fiscale e, poi, la maggioranza di cui fa parte voti contro. FDI ripresenterà questi emendamenti in Aula, con l’auspicio che non venga posta l’ennesima questione di fiducia per consentire, senza calpestare le prerogative del Parlamento, un dibattito trasparente e per far votare queste proposte alla luce del sole. In questo modo i cittadini sapranno chi è dalla parte degli italiani e chi, invece, resta sordo alle loro istanze”. Lo dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 30 giugno 2022 alle 14:20
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print