Il decreto firmato in serata da Mario Draghi dispone il divieto di apertura serale di bar e ristoranti in zona gialla nonché il via libera all'asporto dopo le 18, esteso a tutte le zone, per le attività di commercio al dettaglio di bevande da non consumarsi in loco. Il provvedimento conferma l'impianto normativo del precedente DPCM: ovvero consumo al tavolo, per un massimo di 4 persone, fino alle 18 in bar e ristoranti, dopodiché scatta il servizio a domicilio o l'asporto con altrettanto "divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze". In zona arancione il servizio di ristorazione si riduce all'asporto e alla consegna a domicilio, mentre è vietato in fascia arancione scuro e rossa.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 02 marzo 2021 alle 23:20
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
Vedi letture
Print