"La faccia tosta del sottosegretario alla Giustizia, Andrea Delmastro, non ha limiti. Rivendica con orgoglio di aver rivelato documentazione riservata per difendere il 41 bis, come se questa motivazione rendesse meno grave il reato di violazione del segreto d'ufficio. In realtà lo fa per aiutare un suo collega di partito, Donzelli, che poi utilizzerà le informazioni ricevute per intervenire in Aula per colpire le opposizioni. E lo ha fatto facendo pressioni indebite sul Dap. Una cosa grave che la magistratura ha fatto bene e non lasciar passare.

Delmastro delle Vedove non può fare il sottosegretario, è privo di senso dello Stato. Il ministro della Giustizia, Nordio, dopo averlo difeso, ora gli revochi le deleghe. Delmastro non può rappresentare le istituzioni". Lo afferma la senatrice dell'Alleanza Verdi e Sinistra, Ilaria Cucchi, che è anche vicepresidente della commissione Giustizia.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 01 dicembre 2023 alle 18:30
Autore: Redazione Centrale
vedi letture
Print