"Le ricostruzioni dei giornali oggi sull'indagine della procura di Roma circa il comportamento del sottosegretario Delmastro rivelano, come avevamo ampiamente previsto, un quadro inquietante, sollevando serie questioni sulla gestione dell'informazione sensibile all'interno del governo Meloni: violare il dovere di segretezza per fornire all'on. Donzelli materiale per attaccare le opposizioni in Parlamento denota un uso politico degli atti di governo che è inaccettabile. Questa manovra, finalizzata a denigrare le minoranze con accuse infondate, è gravemente dannosa per l'integrità del nostro sistema politico e delle istituzioni democratiche che vanno salvaguardate con forza". Così, in una nota, il il co-portavoce nazionale di Europa Verde e deputato di Alleanza Verdi e Sinistra, Angelo Bonelli



"Come se non bastasse - prosegue - Delmastro ha recentemente affermato, in diretta TV, che anche io avessi ricevuto i verbali forniti a Donzelli: ribadisco che è totalmente falso. Io e l'onorevole Magi abbiamo richiesto questi verbali ma ci è stato negato l'accesso, dimostrando che erano effettivamente coperti da segreto. La versione fornita in TV da Delmastro, contraddittoria rispetto alle indagini della Procura, mira ancora una volta ad attaccare chi dissente, fuorviando l'opinione pubblica. Il sottosegretario ha abusato del suo ruolo, evidenziando una problematica più ampia nel sistema politico che necessita di essere affrontata con urgenza. Di fronte ai comportamenti e azioni di Delmastro, il ministro Nordio vuole continuare a coprire il sottosegretario o difendere le istituzioni? Ribadiamo la richiesta di dimissioni e che il ministro Nordio torni in aula", conclude Bonelli.

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 01 dicembre 2023 alle 18:40
Autore: Redazione Centrale
vedi letture
Print