“L’inserimento nella risoluzione di maggioranza di accompagnamento al Def della richiesta di impegno per il governo a promuovere una revisione sostanziale dell'attuale meccanismo del Patto di Stabilità e Crescita è giusto, importante e necessario. Il Pd sta sostenendo da tempo infatti l'esigenza di avviare una trasformazione verso un vero e proprio Patto per la crescita sostenibile. Questo perché, come si afferma nella stessa risoluzione, è fondamentale nel contesto di profonda crisi internazionale in cui ci muoviamo, tenere conto dell'importanza di continuare a dare ossigeno alle politiche di sviluppo considerate le attuali difficoltà economiche e le esigenze sociali in cui si trovano tutti gli Stati membri dell’Unione e, in particolare, alcuni di essi come l’Italia. In attesa di una revisione futura, è fondamentale inoltre mantenere aperta anche per il prossimo anno la possibilità di attivazione della clausola di salvaguardia, per permettere agli Stati l’adozione di tutte le misure di flessibilità di bilancio che abbiano l’obiettivo concreto di sostenere le famiglie e le imprese rispetto all'inflazione e ai rincari dei costi energetici. Mentre eravamo ancora alle prese con le difficoltà della ripresa economica post pandemia, ci siamo ritrovati con le gravi ripercussioni di una guerra folle in Ucraina scatenata da Putin nel cuore dell’Europa. L’Unione europea deve proseguire nella strada intrapresa con il varo del Next Generation Eu. Un tracciato che pone al centro le ragioni della solidarietà e del comune destino”.

Così il vicepresidente del Gruppo Pd alla Camera, Piero De Luca.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 20 aprile 2022 alle 20:10
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print