"Il decreto Agosto replica lo schema già seguito da marzo in poi: misure a deficit, bonus parziali, interventi tampone. Se i primi provvedimenti erano giustificati dal tentativo di congelare la situazione economica e occupazionale per il tempo del lockdown, il provvedimento di agosto sembra un modo di rimandare a data da destinarsi il nodo della ripresa e della crescita. Congelare ulteriormente i licenziamenti purtroppo non salva miracolosamente i posti di
lavoro, né basteranno le decontribuzioni e i bonus settoriali. Occorre un piano stabile di riduzione fiscale, di investimenti in infrastrutture e capitale umano. Ma di questo, purtroppo, il governo nemmeno discute". Lo afferma in una nota Mara Carfagna, vicepresidente della Camera e deputata di Forza Italia. 

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 08 agosto 2020 alle 18:15
Autore: Camilla Galvan
Vedi letture
Print