"Provo profonda tristezza", il commento di Francesca Pascale all'Adnkronos sullo stop all'iter del ddl Zan. "La sinistra che fallisce, la destra omofoba e violenta che perde ovunque quando sono gli italiani a decidere ma che, purtroppo, continua a dettare la linea politica" la dura analisi dell'ex fidanzata di Berlusconi. "Oggi alcuni senatori sghignazzavano e applaudivano il proprio trionfo, quasi come se fosse una testimonianza di virilità. Li ho trovati imbarazzanti e soprattutto beffardi sulla pelle delle vittime dell'omofobia", dice Pascale che se la prende anche con la Chiesa cattolica: "Resto credente, ma una Chiesa che discrimina gli omosessuali e che fa ingerenza politica sul ddl Zan, mi ha deluso".

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 27 ottobre 2021 alle 19:40
Autore: Redazione Centrale
vedi letture
Print