"In Europa ci stiamo battendo per difendere lo stato di diritto anche in quei paesi come Polonia e Ungheria dove i diritti civili e umani vengono calpestati. Agiremo attraverso lo strumento delle sanzioni: la battaglia europea è quella dei diritti e va fatta parallelamente con il lavoro per sostenere il lavoro e l'economia. Lo stesso deve fare il nostro paese. La legge  Zan è già frutto di una mediazione: è passata alla Camera con i voti di Italia Viva e cambiarla adesso significherebbe affossarla e vanificare il lavoro fatto fino qui. È una legge di civiltà che attendiamo da troppo tempo e non voglio pensare che IV voti con la destra. Ostellari si è sempre detto contrario alla legge e certamente non sarà lui ad agevolarne l'approvazione". Così l'eurodeputata del Pd Alessandra Moretti a Omnibus.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 13 luglio 2021 alle 09:40
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print