“Quella di oggi è una giornata buia per l’Italia e per l’intera Europa che crede nei valori dell’uguaglianza e del rispetto delle minoranze. Con il voto favorevole alla tagliola sul ddl Zan, presentata da Lega e Fratelli d’Italia al Senato, vince la deriva polacca, quella che nega i diritti dei cittadini, che mortifica le diversità e che si spinge fino a dichiarare interi territori liberi dagli omosessuali. Grazie alla complicità di Forza Italia e di Italia Viva, alleata in Europa per caso con i liberali e in Italia invece sempre più vicina alla peggiore ultradestra, l’Italia perde una occasione per approvare una legge moderna e che contrasta odio e discriminazioni. Ma non finisce qui, il futuro non si può fermare”, così in una nota Mario Furore, europarlamentare del Movimento 5 Stelle.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 27 ottobre 2021 alle 16:15
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print