"Negli ultimi anni il nostro Paese ha giocato un ruolo di retroguardia che non rende onore alle tante eccellenze che siamo in grado di esprimere. L'Italia, a causa di politiche di sviluppo commerciali deboli e miopi, è stata costretta a muoversi al traino degli altri paesi. Questa maggioranza intende muoversi nella direzione opposta", "riportando l'Italia al centro della scena internazionale. Vogliamo che i nostri prodotti, la nostra creatività e le nostre competenze abbiano il posto che meritano a livello globale". Così Chiara Tenerini, deputata di Forza Italia, intervenendo nel corso delle dichiarazioni di voto sul ddl Made in Italy. "Il Parlamento – ha proseguito - è stato centrale in questa proposta di legge. Molte sono state le istanze delle opposizioni accolte, a dimostrazione del fatto che se si mettono da parte le demagogie si può lavorare per il bene del Paese.

È con questo spirito che Forza Italia ha ampiamente contribuito a rafforzare la tutela delle imprese italiane e delle tipicità che caratterizzano il nostro Paese. L'obiettivo del provvedimento è valorizzare e promuovere in Italia e all'estero le nostre eccellenze, le nostre radici e il nostro patrimonio culturale, fattori da preservare e rafforzare non solo per tutelare la nostra identità, ma anche per promuovere la crescita dell'economia nazionale. Le eccellenze che contraddistinguono l'Italia nel mondo devono essere valorizzate nell'ambito di un progetto di sviluppo di tutto il sistema paese, che stia al passo con i cambiamenti e le sfide globali. La legge che ci apprestiamo a votare va incontro alle esigenze del mondo produttivo nel suo complesso. Si è riusciti a fare molto senza oneri eccessivi per le casse dello Stato, o peggio, con tributi a pioggia, a dimostrazione che le nostre filiere sanno camminare da sole e che il compito del legislatore è principalmente quello di sgomberare il campo da ostacoli, limitando gli incentivi a quei settori che devono svilupparsi o sostenere la competizione internazionale. Inauguriamo un modello di tutele innovativo, che potrà essere integrato più avanti con ulteriori iniziative legislative, ma che rappresenta già oggi una risposta strutturata alle esigenze delle nostre imprese, fornendo le misure necessarie a sostenere il sistema imprenditoriale italiano, dotandolo di nuove risorse, nuove competenze e nuove tutele", ha concluso, annunciando il voto favorevole di Forza Italia.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 07 dicembre 2023 alle 21:10
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print