“Nel 2020 si è registrato il record negativo di nascite dall'unità d’Italia: quasi 16 mila bambini in meno rispetto al 2019. L’inverno della natalità che la nostra Europa sta attraversando va superato con iniziative concrete e nuovi modelli culturali. L’assegno unico e familiare che dal 1 luglio verrà concesso alle famiglie italiane con figli a carico fino a 21 anni è sicuramente una importante misura di sostegno al reddito delle famiglie di lavoratori dipendenti ed autonomi. Tuttavia, deve cambiare il modello sociale e culturale che dovrebbe vedere nella nascita dei figli un bene per il futuro del Paese e non un fardello per le famiglie. Questa è una emergenza che va combattuta con la collaborazione di tutte le forze sociali, istituzionali e culturali del nostro Paese. Per questa ragione, iniziative come quella dell’Agenzia Nova, che riconosce un bonus simbolico di mille euro a tutti i dipendenti che avranno un bambino, vanno premiate e considerate un modello per tutte le realtà imprenditoriali”, così in una nota Daniela Rondinelli, europarlamentare del Movimento 5 Stelle.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 07 aprile 2021 alle 20:20
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print