"Lo scorso 16 febbraio a Firenze cinque operai sono morti a causa del crollo di una trave nel cantiere di un supermercato. Una strage terribile. Su quel cantiere lavoravano più ditte con subappalti a cascata.  Fino a un anno fa, In Italia i subappalti di subappalti erano vietati. Ma poi l'Unione Europea ci ha costretto ad applicare la direttiva 24 del 2014 che li consente, nel nome del 'libero mercato'. Quattro vittime su cinque erano immigrati e la metà di loro non era a posto col permesso di soggiorno. Tutti abbiamo pianto per loro ma pochi hanno riconosciuto che molti migranti irregolari, disposti a fare qualsiasi cosa pur di sopravvivere, sono facile preda della criminalità organizzata o dei caporali infami e senza scrupoli che li sfruttano senza pietà in mansioni pericolose, per una paga da fame. L'immigrazione irregolare che la sinistra europea continua a fomentare non salva i migranti, talvolta li uccide. Questa Europa inclusiva e umanitaria deve essere meno ipocrita".

Così l'europarlamentare Susanna Ceccardi (Lega) intervenendo nel corso del dibattito "Prevenire i decessi legati al lavoro in seguito alla tragedia di Firenze" all'assemblea plenaria del Parlamento europeo.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 29 febbraio 2024 alle 00:50
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print