"Penso che le dimissioni di Conte siano state un elemento di chiarezza e anche di distensione per certi aspetti. Per cui ci possono essere i presupposti per provare a ricominciare. Ma è chiaro che bisogna abbassare il livello dei pregiudizi, dei veti, delle incompatibilità personali. Se non c'è questo sforzo, siamo sempre al 13 gennaio. E quindi abbiamo perso altri venti giorni con l'Italia che è in una condizione disastrosa. Il punto è che oggi pare che tutti porti a una conferma del Conte ter oppure al rischio di elezioni anticipate. E a mio avviso, le elezioni anticipate sarebbero un disastro". Lo dice il sindaco di Firenze Dario Nardella (PD) a Omnibus (La7).

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 27 gennaio 2021 alle 10:30
Autore: Simone Gioia
Vedi letture
Print