Il capogruppo alla Camera del Movimento 5 Stelle, Davide Crippa, dichiara: "Gli attacchi della Lega e di tutto il centrodestra rivolti al presidente dell'Inps, Pasquale Tridico, sono vergognosi. La conferma della correttezza del suo operato è arrivata nell'audizione di oggi in commissione Lavoro alla Camera. Nessuna violazione della privacy, anzi 40mila controlli dell'Antifrode e nessun complotto".

Il parlamentare pentastellato poi aggiunge: "I parlamentari che hanno richiesto il bonus di 600 euro, che il governo ha stanziato per supportare autonomi e partite IVA durante l'emergenza, non hanno commesso un illecito, lo sappiamo bene. Ma si tratta di un gesto immorale e vergognoso, lontano anni luce dalla nostra visione della politica e per il quale sono stati subito presi provvedimenti. La Lega di Salvini invece, da una parte dice di condannare il gesto dei parlamentari coinvolti, e dall'altra continua a strumentalizzare la situazione semplicemente per distogliere l'attenzione dai guai che ormai dilagano all'interno del suo partito. Questo governo e l'Inps hanno gestito una situazione emergenziale mai vista prima e chi ora cerca di colpirli pretestuosamente, dovrebbe solo chiedere scusa".

Sezione: Politica italiana / Data: Ven 14 agosto 2020 alle 22:15
Autore: Ivan Filannino
Vedi letture
Print