“Il 2021 sarà l'anno giusto per mettersi alle spalle mesi così difficili. Servirà tempo, molta prudenza, ma avremo un vaccino sicuro ed efficace e cure sicure ed efficaci, in particolare dagli anticorpi monoclonali. I vaccini sono in dirittura d’arrivo. Purtroppo non avverrà in un battito di ciglia, però finalmente possiamo dare un messaggio di ragionata fiducia alle persone”. Lo ha detto a Sky TG24 Live In Courmayeur, l’evento di Sky TG24 per portare il dibattito sul territorio ,  il ministro della Salute Roberto Speranza.

“Io – ha detto - credo molto nella Scienza. Per il vaccino dobbiamo avere la certezza di un processo che si completa in tutte le sue fasi: quando l'Ema arriverà a dire che il vaccino è sicuro possiamo stare veramente certi che lo sarà, e questo è molto importante. Anticipare i tempi e tagliare le tappe sarebbe stato un errore.

“Nei piani del Governo c’è arrivare all’immunità di gregge. Partiremo con la strada della volontarietà della vaccinazione. Valuteremo dove si arriverà, sono ottimista e ho fiducia nei cittadini del nostro Paese. Gli italiani saranno all’altezza anche di questa sfida. Alle istituzioni toccherà fare una grande campagna. Dobbiamo garantire massima trasparenza, linearità e rigore perché tutti possano avere gli elementi per essere convinti di vaccinarsi volontariamente. Vogliamo arrivare all’immunità di gregge con la volontarietà. In corso d’opera valuteremo se ci sono le condizioni per raggiungere l’obiettivo con questa impostazione”.

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 05 dicembre 2020 alle 18:30
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print