“Siamo certi che su impulso della Lega questo Governo saprà porre la giusta attenzione alla filiera italiana di produzione delle mascherine così da sostenere le aziende che si sono riconvertite. Purtroppo nei mesi scorsi sono state abbandonate a sé stesse durante l'inadeguata gestione di Domenico Arcuri. Sotto la sua guida la struttura commissariale ha prima favorito la nascita di una filiera italiana mascherine e poi l'ha affossata, importando a bassissimo costo prodotti cinesi che in alcuni casi si sono poi rivelati con certificazioni false e quindi pericolosi per la salute. In questo modo non solo si è messa a repentaglio la sicurezza dei cittadini ma è stato anche danneggiato il lavoro di decine di aziende che con la struttura commissariale avevano firmato contratti per la produzione di mascherine, poi non rispettati. Sollecitiamo quindi un intervento da parte dell'esecutivo, per ristorare un tessuto imprenditoriale compromesso dalla gestione Arcuri”.

Lo dichiara in una nota Daisy Pirovano, senatrice della Lega e firmataria di un'interrogazione sul tema indirizzata al Presidente del Consiglio Mario Draghi e al Ministro dell'Economia Daniele Franco

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 14 aprile 2021 alle 06:40
Autore: Redazione PN
Vedi letture
Print