“Dati veloci e pubblici e tamponi gratuiti settimanali per tutti :queste sono le due soluzioni proposte  nella mozione di Italia Viva ieri in Senato che è stata trasformata in un ordine del giorno votato da tutte le forze politiche in Parlamento. Riaprire in sicurezza si può fare solo con strumenti adeguati: un anno di pandemia ci ha insegnato cosa fare , dobbiamo mettere in campo  le buone pratiche anche estere e usare la scienza il più possibile : velocizzare i dati e fare screening significa aprire prima ed in sicurezza. L’informazione chiara e la sua velocità sono adesso basilari per ripartire ma bisogna uscire dalla dinamica dannosa del derby aperture vs chiusure : il virus circola ancora molto , non possiamo continuare ad avere 500 morti al giorno. Dobbiamo in questo mese mettere ok sicurezza anziani e fragili non lasciamo che questo virus metta  in discussione la nostra profonda umanità “, così la presidente della commissione Sanità in Senato Annamaria Parente a SkyStart.

“Stanno arrivando le dosi come dice il generale Figliuolo e quelle che ci sono vanno usate per i fragili e gli anziani in modo prioritario : su questo dobbiamo dare uniformità alle regioni . Quando non ci sono sufficienti dosi è necessario scegliere e lo si deve fare solo in base ai dati che ci dicono chiaramente che in terapia intensiva vanno le persone più anziane o chi è affetto da patologie . Le classi dirigenti politiche sono chiamate a una scelta etica e politica : faccio appello alle responsabilità dei Presidenti di  regione. Siamo indietro anche sui caregiver e dobbiamo recuperare . Gli over 80 devono essere chiusi entro aprile . Ci vuole omogeneità nelle decisioni in questa fase , ne va della riuscita del piano vaccinale e dunque delle riaperture “, così la presidente della commissione Sanità in Senato Annamaria Parente a Sky Start

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 15 aprile 2021 alle 08:07
Autore: Redazione PN
Vedi letture
Print