“Sposiamo convintamente l’iniziativa di U.N.I.T.A. “facciamo luce sul teatro” con la quale si chiede di stipulare nuove disposizione che permettano, dopo ormai un anno, di tornare a lavorare. È evidente che occorra ripensare il sistema delle chiusure dovute all’emergenza, permettendo di riaprire in sicurezza cinema e teatri in quei territori dove la situazione sanitaria è sotto controllo. I luoghi della cultura, dell’intrattenimento e dello spettacolo dal vivo possono garantire pienamente il rispetto di quei protocolli che già vengono stabiliti per il mondo della ristorazione nelle zone gialle, quindi è giusto riflettere di questo per rispondere all’appello delle tante attività del settore che sono ormai allo stremo e rischiamo di perdere tante realtà che sono una parte fondante del nostro tessuto culturale”.


Lo dichiarano in una nota Lucia Borgonzoni, senatrice della Lega e responsabile Dipartimento Cultura del partito, con gli Assessori Regionali alla Cultura di Lombardia, Veneto, Piemonte, Marche, Sicilia e della Provincia Autonoma di Trento.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 23 febbraio 2021 alle 08:35
Autore: Redazione PN
Vedi letture
Print