"La Lega partecipa a questo governo con convinzione ma si aspetta atti e provvedimenti che esprimano concretezza, buonsenso e che rispondano a poche regole ma chiare e semplici da applicare. C'è necessità di un nuovo approccio, anche da parte della struttura commissariale, che sia pragmatico e risolutivo, che ricalchi le indicazioni che Guido Bertolaso sta applicando in Lombardia. La guerra la si combatte al fronte, e il fronte odierno è quello di estendere rapidamente la vaccinazione, anche verificando la strada di una produzione nazionale del vaccino. È passato un anno dall'inizio della pandemia e ora è fondamentale superare il bivio tra tutela della salute o delle attività economiche: saranno 17000 le imprese che non riapriranno mai più. Basta approssimazione, basta chiusure dal giorno alla notte come fatto con lo sci: gli italiani meritano programmazione e non certo punizioni". 
Così il senatore della Lega Stefano Candiani durante le repliche all'informativa del ministro Speranza oggi in Senato. 

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 24 febbraio 2021 alle 21:45
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print