”Continuano a circolare voci di chiusure, senza un vero piano per il futuro, senza valutare vantaggi e conseguenze. Ora si parla di chiudere le palestre, che hanno rispettato delle regole molto severe, impendendo assembramenti con prenotazioni, lezioni individuali o per poche persone, col giusto distanziamento e ingressi contingentati. È assurdo”. Lo dichiara Silvia Fregolent, deputata della presidenza del Gruppo di Italia viva, che spiega: “Si sanzioni o si chiuda chi non rispetta queste regole, ma non si prendano provvedimenti alla cieca. Ci sono persone che hanno fatto ingenti investimenti per sanificare gli ambienti e per rispettare le regole, a loro deve essere permesso di lavorare”. “Lo diciamo da tempo che dobbiamo scongiurare le chiusure, che dobbiamo mettere il Paese in condizioni di convivere col virus in sicurezza. Investiamo subito nei trasporti locali, Investiamo in sanita, nella capacità di fare tamponi, di tracciare, di curare. Solo così - conclude- permetteremo al Paese di salvarsi dal Covi e da una crisi economica senza precedenti” 

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 17 ottobre 2020 alle 23:15
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print