Si sposta sul tema delle condizioni e dei vincoli, la battaglia sul Recovery fund. Giuseppe Conte ha visto ieri sera il premier olandese Rutte a L'Aja, invitandolo a non farsi "imbrigliare" dalla burocrazia. "Non c'è piena convergenza - ammette - ma divergenze che possono essere superate". Il premier si dice determinato "a ottenere un risultato rapido ed efficace per le sfide dell'Europa al prossimo Consiglio" e incassa da Rutte l'impegno a non temporeggiare. Sul Mes, intanto, interviene Berlusconi: "Conte dovrebbe usare logica e accettarlo - dice - dire no è uno schiaffo all' Europa, offrirebbe una sponda ai sovranisti'. Resta tensione nel governo. Lo staff di Di Maio smentisce dietrologie su un suo incontro con Mario Draghi

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 11 luglio 2020 alle 09:40
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print