“Vogliamo innanzitutto rivolgere i nostri più sentiti complimenti ai neo sindaci di Ardea e Guidonia, rispettivamente Fabrizio Cremonini e Mauro Lombardo, due persone serie e competenti che ieri hanno trionfato al ballottaggio delle elezioni amministrative 2022: due città grandi e importanti della provincia di Roma, in cui “Italia al Centro” ha ben figurato (7% a Guidonia e 5% ad Ardea al primo turno), diventando forza di maggioranza, a dimostrazione che il radicamento sul territorio e la credibilità del nostro progetto politico sono in continua e costante crescita di consenso. Più in generale, appare chiaro ed evidente che nel Lazio così come nel resto di Italia, ci sia fortemente bisogno di un partito liberale, inclusivo e moderato, come il nostro, che sta facendo del dialogo e della partecipazione le sue stelle polari: un percorso, fatto di impegno e competenza, composto da gente per bene e preparata, che lavora ogni giorno a tutela delle famiglie e del territorio. A nostro giudizio, dunque, questa è la strada da seguire: aprire al mondo civico, puntare alla costruzione di una classe dirigente competente e professionale, ascoltare quotidianamente le istanze della comunità e del mondo produttivo. Come sottolineato a ragione dal presidente Toti, infatti, lì dove il centrodestra si ritrae nei vecchi schemi e nei vecchi litigi, perde di consenso e radicamento. E continuare a riproporre questi schemi del passato, anche alla luce del preoccupante astensionismo, rappresenta un grave errore, oltre che un suicidio politico inaccettabile”.
Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio e responsabile nazionale Enti Locali, Adriano Palozzi.

Sezione: Politica italiana / Data: Lun 27 giugno 2022 alle 14:50
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
vedi letture
Print