"Il trasferimento in Italia di Chico Forti è fonte di grande soddisfazione. Una dimostrazione di come il ricorso al diritto internazionale, in questo caso la Convenzione di Strasburgo attivata nel 2019, è un processo lungo e complesso ma capace di rendere esigibili diritti universalmente riconosciuti. La forza, resistenza e tenacia di Chico sono stati giustamente ricompensati e oggi dobbiamo tutti essere sinceramente lieti per lui e la sua famiglia". Così Benedetto Della Vedova, deputato di +Europa.

Sezione: Politica italiana / Data: Sab 18 maggio 2024 alle 19:45
Autore: Redazione Centrale
vedi letture
Print