"Sia Azione che Italia Viva hanno un dna di centrosinistra e sono incompatibili con la nostra storia e i nostri ideali". Così Stefano Benigni, vicesegretario di Forza Italia e deputato azzurro, rispondendo a una domanda di Affaritaliani.it sui partiti di Renzi e Calenda. "Forza Italia - prosegue - è il vero e l'unico punto di riferimento dell'area moderata e di tutti i cittadini che si riconoscono nei valori liberali, garantisti, europeisti, atlantisti. Un partito unico nella realtà politica di oggi che rappresenta in Italia la grande famiglia del Partito Popolare Europeo, chiaramente alternativo alla sinistra e parte integrante e fondante della coalizione di centrodestra. Mi pare evidente che con Renzi e Calenda non abbiamo nulla in comune". E sull'eventualità di costruire un'area di centro con Italia Viva, Azione, Noi Moderati, Più Europa, Coraggio Italia, Benigni risponde: Noi apparteniamo da sempre alla coalizione di centrodestra che, lo voglio ricordare, è stato inventato dal presidente Berlusconi.

Ancora oggi ne siamo garanti e ne costituiamo il pilastro imprescindibile: è una appartenenza che rivendichiamo con orgoglio. Con i nostri alleati abbiamo diversi punti in comune e condividiamo un programma elettorale su cui gli italiani ci hanno dato fiducia, anche se siamo tre partiti diversi. Ma questo è un arricchimento, mai un problema. Antonio Tajani sta proseguendo sulla strada indicata da Silvio Berlusconi: un saldo ancoraggio al centrodestra rimanendo fedeli alla nostra identità liberale, moderata, popolare. Una strada che si è rivelata giusta. Altre situazioni o esperimenti non ci interessano".

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 28 febbraio 2024 alle 20:40
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print