"Per cause esterne al Movimento, prima tra tutte la pandemia, il nostro processo di riorganizzazione tramite gli Stati generali è durato troppo a lungo. Ma ora serve una fase per rifondarci".

Lo dice il pentastellato vicepresidente del Parlamento Europeo, Massimo Castaldo, a Il Fatto Quotidiano.

"Dobbiamo cambiare la percezione attuale di uno scollamento tra il Movimento e la realtà esterna - spiega -. E in quest’ottica l’apporto di Conte sarebbe fondamentale, per rilanciare l’alleanza giallorosa su temi come la transizione ecologica, la lotta alle diseguaglianze e la legalità" oltre che "c’è un largo consenso nel Movimento sulla sua figura" - aggiunge. E sull'alleanza con il Partito Democratico, commenta: "Dovremmo lavorare assieme, dai territori all’Europa, dove potremmo intensificare la collaborazione e perfino convivere nello stesso gruppo" conclude.

Sezione: Politica italiana / Data: Mer 24 febbraio 2021 alle 11:10
Autore: Simone Gioia
Vedi letture
Print