"Il primo a depositare una proposta di legge sulle detenute madri in questa legislatura è stato il collega e amico Enrico Costa. Una proposta che riproponeva ciò che era stato approvato alla fine della scorsa legislatura nella sola Camera dei Deputati e quindi non era diventata legge. Quello che ha fatto la destra oggi, è un atto di grave ingiustizia e disumanità. Ci si riempie la bocca della priorità dei diritti dei minori, poi non si affrontano situazioni come quelle di bambini che devono entrare in un carcere per stare con la propria madre. Ancora una volta la maggioranza mostra lo scarto tra le parole che usa e le azioni che compie". Così Matteo Richetti, capogruppo di Azione-Italia Viva alla Camera.

Sezione: Politica italiana / Data: Gio 23 marzo 2023 alle 19:30
Autore: Redazione Centrale
vedi letture
Print