“Ormai la camorra minaccia di morte anche i commissari prefettizi inviati nei Comuni sciolti per infiltrazione, i funzionari comunali e i giornalisti. Vicinanza e profonda solidarietà a tutte le istituzioni, prese di mira dal clan egemone di Alzano che ha inviato in Comune una lettera minatoria a seguito dei controlli effettuati nelle case popolari che ospitano diverse famiglie riconducibili al gruppo malavitoso. Nella missiva, carica di odio, parole inaccettabili che puntano ad intimidire le persone perbene, lontane da una certa politica corrotta, e impedire il regolare svolgimento dei controlli nel rispetto della legalità e della trasparenza. La Campania merita un cambio di passo, ha sopportato anche troppo”. 

Così il deputato Gianluca Cantalamessa, responsabile del dipartimento Antimafia della Lega.

Sezione: Politica italiana / Data: Dom 28 febbraio 2021 alle 14:45
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print