"Le evidenze medico-scientifiche dicono che l'uso della cannabis può determinare gravi danni cerebrali. Liberalizzare questo tipo di consumo è un errore, e non a caso molte comunità di recupero di tossicodipendenti sono contrarissime: spesso si parte dalla canna per finire alle droghe pesanti. Non credo che lo Stato si possa rassegnare all'idea che un fenomeno, poiché diffuso, debba diventare legale.

Un genitore deve poter dire ai propri figli che fumare cannabis non è solo dannoso ma anche vietato dalla legge, perché le leggi hanno anche una funzione educativa e pedagogica. E' necessario che su comportamenti dannosi per la salute ci sia uno stigma non solo sociale ma anche giuridico". Lo ha detto Pierantonio Zanettin, senatore di FI, a Radio 24.

Sezione: Politica italiana / Data: Mar 02 aprile 2024 alle 18:00
Autore: Redazione Centrale
vedi letture
Print